UFO Mortegliano: spunta un nuovo testimone

Max Petri 16 febbraio 2012 31
UFO Mortegliano: spunta un nuovo testimone
AGGIORNAMENTI SUL CASO A QUESTO LINK
Un paio di giorni fa mi sono ritrovato a pubblicare su un blog la notizia di uno strano avvistamento avvenuto in provincia di Udine. Non nego che il caso mi abbia destato fin da subito una certa curiosità: la vicinanza con il carnevale, appena ho letto l’articolo pubblicato su un quotidiano locale, mi ha fatto pensare che fosse l’ennesimo scherzo sugli UFO o un caso di viral marketing. Per questa ragione ho raccolto una serie di informazioni per tentare di rispondere alle domande più comuni che molti si saranno certamente fatti sul caso “UFO Mortegliano”. Era sabato sera quando diversi automobilisti in transito sulla strada Napoleonica raccontano di aver visto sul ciglio della carreggiata una strana creatura alta più di quattro metri. Secondo il racconto portato da Leonard D’Andrea (operaio della Caffaro e testimone oculare dell’ “incontro ravvicinato del terzo tipo”) un’altissima creatura camminava silenziosamente lungo la strada. Il mostruoso gigante, secondo il racconto, aveva la pelle di colore grigio, lunghe e ricurve gambe e una testa tondeggiante terminante in una forma conica.
Un incontro ravvicinato è sicuramente un argomento molto delicato, si può facilmente cadere in qualche scherzo o credere a delle persone che hanno voglia di emergere ed avere i famosi 15 minuti di gloria tv. Molti blogger, in questi pochi giorni, hanno parlato dell’argomento e c’è chi pensa sia tutta una montatura (o uno scherzo di cattivo gusto) ed altri invece  che credono alla versione portata da D’Andrea (unico testimone oculare che fino ad ora ha raccontato questa storia). La mancanza di fiducia dei blogger (come Attivissimo) è dovuta principalmente al fatto che non vi sono prove documentate di ciò che sarebbe accaduto nella notte di sabato. I telefoni cellulari erano fuori uso: nessuno ha potuto nè chiamare i soccorsi, nè scattare foto della creatura.  Il caso è stato seguito dall’ufologo prof. Antonio Chiumiento che da 35 anni si occupa di strani casi e avvistamenti UFO. Chiumiento è stato contattato da D’Andrea e ha preso a cuore la vicenda andando a indagare sul posto. Secondo le parole del professore ieri sera “una delle persone che Leonard aveva visto chiuse all’interno delle auto ferme si è rivolta a me e la versione fornitami dal nuovo testimone sostiene al millimetro i fatti raccontati da Leonard”. Compare quindi un nuovo testimone del caso che, alcuni minuti prima dell’arrivo di D’Andrea, si sono trovati di fronte alla strana creatura.  Attimi di terrore anche per il nuovo testimone: “terrore da fuggire e chiudersi nella macchina ferma”. Secondo Chiumiento il caso non è una montatura visti anche gli effetti provocati sull’ambiente al momento dell’avvistamento: “al di là del silenzio assoluto anche l’accendersi e spegnersi dei lampioni stradali è un indizio che va a sostenere ciò che mi era stato dichiarato dal precedente testimone”. La situazione risulta essere quasi fantascientifica e surreale ma, perlomeno dalle parole dell’ufologo, vi sono più testimonianze che portano a credere che l’evento sia un caso di valenza internazionale.
Viste le numerose critiche portate verso l’ufologo, dopo averlo contattato, (per riportare la realtà dei fatti) gli ho fatto la seguente domanda: “cosa risponde a quelli che dicono che poteva essere uno struzzo scappato o “una carnevalata”? in alcuni pezzi on-line dicono che l’evento si sia verificato in concomitanza con la presentazione del suo libro, insomma… ci sono persone che prendono l’evento come una grande occasione per scoprire qualcosa in più su quello che non sappiamo ed altri che pensano sia tutta una montatura”
Non nego che nella risposta del professore ci fosse un po’ di irritazione, soprattutto nei confronti di coloro che si rifiutano di ascoltare la sua versione: “Io vado avanti per la mia strada anche se si farà molta fatica a dimostrare l’origine aliena di questo fenomeno con lo scietticismo dimostrato da molti! A coloro che pensano sia tutta una montatura dico che Giuseppe D’Andrea, ex militare e padre di Leonard, mi ha chiamato alle 8.30 di domenica mattina per documentare ciò che era accaduto la notte precedente; era estremamente turbato e ho sentito la personalmente la voce preoccupata dei due”. Un senso di vergogna del professore nei confronti di coloro che “giudicano senza sapere”; conferma di non aver assolutamente montato il caso e, a coloro che l’hanno accusato di aver creato una mossa pubblicitaria per l’uscita del suo nuovo libro risponde: “il mio editore programma l’uscita dei miei libri ogni anno. Quelli che non mi credono si dovranno abituare all’idea di veder pubblicate le mie ricerche; non hanno rispetto nè dei testimoni nè tantomeno di me, che indago sul fenomeno degli ufo da 35 anni”. Sullo specifico caso di sabato il nuovo testimone (che a quanto pare vuole mantenere l’anonimato) ha ammirato il coraggio di coloro che si sono avvicinati all’assurda creatura. A conclusione dell’intervista a Chiumiento, infatti,  queste le sue parole: “Quando più persone si sono avvicinate alla creatura pensando che qualcuno fosse stato investito da un’auto (invece lo stranissimo essere si era messo come in ginocchio, se non ricordo male) chiedendo a colui che credevano fosse un uomo : “Serve aiuto? Si è fatto male? ” la creatura si è alzata ed è andata verso i testimoni ma non ha dato segno di aggressività. Sono le persone che alla vista di un essere che all’occhio umano appare mostruoso, si sono letteralmente chiuse dentro l’auto. La creatura si muoveva fra le automobili spente come se gli occupanti non ci fossero!!! Secondo me da tale comportamento si evince NON ostilità nei nostri riguardi!”
Max Petri
foto panoramica rotonda di mortegliano

31 Commenti »

  1. Guido 16 febbraio 2012 at 20:56 - Reply

    Mi spiace, ma personalmente continuo a non crederci!

  2. Michele 17 febbraio 2012 at 01:22 - Reply

    Da ricercatore indipendente cerco anche io testimoni dell’accaduto.
    Michele Menegoz.

  3. carolina 17 febbraio 2012 at 16:27 - Reply

    Siamo a carnevale: é solo uno scherzo. Io non ci credo, nonostante sia una credulona.

  4. FABIO 18 febbraio 2012 at 00:29 - Reply

    Ma ragazzi secondo me dobbiamo aspettare altre indagini…………tutto puo essere…..ultimamente troppe cose strane stanno succedendo

  5. Alessandro Giostrelli 18 febbraio 2012 at 01:17 - Reply

    credo alla buona fede dei testimoni e comunque all’intera vicenda, che per assurda o straordinariamente eccezzionale che possa sembrare, rientra comunque in quella casistica mondiale di avvistamenti di entità biologiche sconosciute. ..d’altro canto è anche vero che i tempi sono cambiati e con la grande mole di avvistamenti nei cieli di tutto il mondo di navi aliene, prima poi qualcuno dovrà pur mettere piede in terra, questo accadrà sempre più di frequente…

  6. Stefano 19 febbraio 2012 at 12:51 - Reply

    scommetto che degli uomini in nero, andranno da chi è testimone per cercare di nascondere la verità, come sempre……….

  7. Stefano 22 febbraio 2012 at 11:16 - Reply

    mi dispiace per tutti quelli che non ci credono
    io ho la certezza di averli visti 3 anni fa
    a chi non crede lascio le sue incertezze

    • Roberto 21 aprile 2012 at 21:16 - Reply

      Stefano volevo chiederti… dove e come li hai visti 3 anni fà? Se vuoi racconta…io forse posso crederti.

  8. admin 24 febbraio 2012 at 14:56 - Reply

    tra un paio di giorni avrò una nuova intervista con chiumiento. qualcuno ha qualche domanda da fargli? se volete commentate qua direttamente le domande (al massimo non le pubblico come commenti) o mandatemi una mail a info at fundate punto it :)

  9. tonino 24 febbraio 2012 at 22:29 - Reply

    ma se a quell’ora come riportato io ero proprio li nella zona e non è accaduto niente di tutto quello che è stato raccontato…

  10. fabio 27 febbraio 2012 at 08:26 - Reply

    bisogna chiedergli se ha indagato nella specifica direzione e se ci sono quindi i presupposti per un “missing in time” come ho già scritto nel blog di Sabrina…se si focalizzano alcuni particolari dell’incontro con i testimoni si può dedurre…se necessita mi trova alla email o su quel blog…

    saluti

  11. Marika 28 febbraio 2012 at 12:22 - Reply

    Io personalmente sono confusa: da un lato sarei entusiasta di sapere che i fatti si sono verificati realmente, e che esiste la concreta possibilità che una qualche sorta di civiltà aliena sia riuscita a raggiungere il nostro pianeta ( considerazioni che faccio in base all’apparente “non aggressività” del presunto alieno ), d’altro canto però, il dubbio che ci sia dietro qualcos’altro, come ad esempio una montatura atta allo scopo di creare notizia (come successe anni addietro con l’avvistamento di una navicella aliena in provincia di Pordenone), mi lascia un senso di profonda amarezza… Sono dell’idea che i falsi avvistamenti e tutto il clamore che ne deriva solitamente, siano così d’interesse proprio per la curiosità che scaturisce, nell’essere umano in quanto tale, rispetto ad eventi/fenomeni di questo tipo.

    • admin 28 febbraio 2012 at 12:50 - Reply

      c’è qualche domanda che volete che faccia a chiumiento?

      • Dominique 18 maggio 2012 at 05:40 - Reply

        Ho letto numerosi libri che tarttano l’argomento UFO,e per quanto ci siano molti avvistamenti e incontri che sono probabilmente autentici,e in cui credo,mi hanno sempre lasciato un po perplesso i racconti pif9 o meno estesi di persone che si dicono al corrente dei fatti ,che parlano di presenze aliene,governi ombra,progetti segreti,catastrofi preannunciate,interferenze aliene,occultismo,illuminati e cosec via in un unico calderone, e che a mio parere intorbidano un argomento che dovrebbe di per se8 essere abbastanza scontato,vista l’immensite0 dell’Universo,e cioe8 la visita o la presenza concomitante sul pianeta terra di altre Civilte0 e Forme di Vita.Occorrerebbero pif9 fatti certi e meno chiacchere per avere un approccio serio con questa realte0 che si palesa da ormai molto tempo,a differenza di quello che sostengono i governi ufficialmente. Mauro

  12. Gianpaolo 6 marzo 2012 at 12:30 - Reply

    Sicuro!!!!
    Allora intanto gli chiedi perchè non hanno setacciato i campi nel raggio di 1km almeno, per trovare delle impronte. visto il peso dell’individuo.
    Poi gli chiedi che rotonda era perchè quella fatta vedere su fatti vostri non centra nulla con le due rotonde in quella zona!
    Poi perchè il padre da sottuficiale dell’esercito appartenente all’uficio UFO, (guarda caso) ha consigliato il figlio di parlare con un UFOLOGO. Ancora meglio se appartenente alla categoria a trasgredito al SEGRETO MILITARE.
    Come mai, un sabato sera in periodo CARNEVALESCO passavano poche vetture in quella rotonda? Sappiamo di che tratto di strada stiamo parlando? in un ora (auto ferme fino all’arrivo di Leonard) quante macchine possono essere passate solo 6????? Cosa siamo nel deserto???
    Penso che basti, anche perchè ho già chiesto queste cose proprio ad Antonio, e le risposte sono abbastanza assurde. se volete ve le giro!!!

  13. Gianpaolo 6 marzo 2012 at 12:42 - Reply

    Credo fortemente che non siamo soli, ci mancherebbe, l’universo con tutte le galassie e costellazioni è immenso. Sarebbe proprio deludente che degli esseri stupidi come l’uomo, fossero gli unici a popolarlo. Come credo, a ufo o entità di luce od altro, che arrivano in questo pianeta. Però, uno straccio di prova anche non proprio scientifica ci deve essere no? Se si impegnavano, già il giorno dopo l’accaduto qualcosa sul terreno si trovava…testimoni via mail ne possiamo creare quanti ne vogliamo non credete? Mi piacerebbe sapere due cose, ammettendo che il tutto sia vero! Quanto paga MAGALLI per presentarsi in trasmissione? La pubblicità fatta dalla vicenda tra internet e media vari quanto paga sulla vendita del nuovo libro a dicembre???

    • admin 6 marzo 2012 at 15:27 - Reply

      Sicuramente Chiumiento leggerà il tuo commento e spero ci dia le risposte che stai cercando. Posso anticiparti (per esperienza) la risposta alle ultime domande: Quanto paga magalli…? La rai per interventi di quel genere di solito non paga gli ospiti: danno un rimborso delle spese di viaggio (portando ricevute) ma non danno soldi per l'”opspitata” o per dire quello che ha detto.
      Per quanto riguarda la pubblicità su internet e sui media… ovvio: la vicenda avrà ripercussioni sulle vendite del nuovo volume! Come ho scritto nel primo numero, avevo scambiato la vicenda per un caso di viral marketing (che funziona proprio per stimolare la curiosità di chi legge notizie/guarda vide/etc e portare l’utente a compiere un’azione: iscriversi/comprare qualcosa/contattare…) e spero che così non sia.
      Il problema di questo caso, però, rimane sempre quello: “ci credo o non ci credo”. Se fosse tutto vero, anche se Chiumiento guadagnasse qualcosa dalla vendita dei sui libri, non ci vedo nulla di male! Alla fine il suo lavoro/passione di investigazione, viene ripagato con chi ne vuole sapere di più (e compra il suo libro).
      Diverso sarebbe se fosse tutto montato al fine di vendere qualche copia in più. In questo secondo caso, sarebbe passibile di denuncia (codice penale) alla stregua di Vanna Marchi & Company. Con più di 30 anni di attività, saprà i rischi che corre nel dire certe cose, no?

      • Gianpaolo 8 marzo 2012 at 11:37 - Reply

        Mi ha risposto, in forma privata la settimana scorsa, come vi ho detto nell’altro post, però io sono come San Tommaso, forse peggio.
        Le risposte avute per quanto possano essere credibili a me lasciano perplesso.
        Ho visto su google heart, la zona delle due rotonde. Ma voi avete capito quel’è???
        E’ quella grande sulla strada che va a UD oppure quella vicina che entra credo a Codroipo???
        Ho trovato una discordanza tra la foto mostrata in trasmissione e la realtà, a meno che non ce ne sia una terza!
        La foto dal satellite sembra sia addirittura del 2012 così c’è scritto in basso al fotogramma. Potete vedere voi stessi. A chi interessa posso inviargli la documentazione e foto dimostrative. giampa72 [at] virgilio [punto] it

  14. josh 6 marzo 2012 at 20:24 - Reply

    Indubbiamente ognuno è libero di esprimere il suo parere, ma secondo me non è da mettere in dubbio quanto raccontato. Qualcuno ha detto che poteva essere uno struzzo…ora, definizione di struzzo: “è il più grande uccello vivente, in quanto raggiunge un peso di 150 kg e un’altezza superiore ai 2,5 metri.
    Ha un tronco massiccio e robusto, sorretto da zampe lunghe, nude e muscolose, ricoperte da larghe squame.” …tutte le descrizioni di chi ha visto “l’essere” ha parlato di 4 metri, quindi molto di più, e di qualcuno di alto e magro, non di robusto, inoltre è stato parlato di muscoli e non di squame.
    Ci sono stati altri 2 o 3 avvistamenti, l’ultimo ieri se non sbaglio e pare ci sia anche una foto fatta quasi per caso dal momento che il cellulare non funzionava e l’intenzione era quella di fare un filmato.
    Comunque è evidente che non siamo da soli, basta aver studiato un po di storia e pensare alle conoscenze delle popolazioni antiche che popolavano il nostro pianeta: disposizioni di città, edifici, costruzioni di vario genere….il tutto perfettamente cincidente anche con le posizioni di stelle e pianeti che sono stati apparentemente scoperti molti millenni più tardi. Questo può significare, secondo me, che qualcuno era già stato sulla Terra….o era già stato nello spazio, ma ritengo la prima molto più probabile.
    Non è giusto criticare chi ci crede, così come chi non ci crede…così come chi ha paura e chi dice di non averne in quanto cosa “non reale”…però secondo me non è da escludere niente!

    • admin 6 marzo 2012 at 20:32 - Reply

      Per il momento (e per fortuna) non ho visto gente che si prende a botte su questo blog… e sinceramente, ne sono molto felice! Appena avrò un po’ di tempo in più… sono giorni terribili per me, vi aggiorno su quello che so/ho scoperto. Comunque, per la cronaca, son 2 settimane che giro con la macchina fotografica a portata di mano ma (come avrete immaginato) non ho visto ancora nulla 😀

      • Gianpaolo 8 marzo 2012 at 11:27 - Reply

        Si Admin….secondo quello che è stato detto, prendi una mmacchina di quelle degli anni 60 senza batterie e automazioni elettriche, così, intanto che metti a fuoco e apri l’obbiettivo al massimo (di notte tokka) e stai immobile, forse l’entità è già dall’altra parte del pianeta! :-)))))

        • Max Petri 8 marzo 2012 at 21:20 - Reply

          poi se ci unisci la mia fortuna… è anche possibile che riesca a fargli la foto e nella foto dopo… brucio la pellicola :)

  15. gianpaolo 6 marzo 2012 at 23:34 - Reply

    josh- è vero quello che dici e credo che sia logico perché come dici se qualcuno ha studiato sa! Dovrebbe sapere però che l’uomo sa fino a dove arrivano i propri occhi. Il resto sono solo teorie. L’uomo ragiona e studia in base a quello che sa e che lo circonda per essere studiato. Di certo non sa se dietro il sole finisce l’universo o c’è ombra. Può fare ipotesi e calcoli. Però è anche vero che all’uomo servono ipotesi e calcoli a qualcun’altro magari no perché nel suo mondo non esistono misure e distanze. Quindi rispetto per il lavoro di Chiumento, però ci servono delle certezze perché anche gli scettici credano e capiscano questi fenomeni. Io ci credo ma voglio sapere e vedere per questo rimango nel dubbio. La mente umana è impressionante e noi ne usiamo il 10%. Qualcun’altro evidentemente di più.

  16. josh 7 marzo 2012 at 17:42 - Reply

    …sulle certezze che servono non ci sono dubbi! …spesso abbiamo bisogno di certezze e prove anche per convincerci delle cose più banali, quindi figurarsi per un argomento del genere!! :)
    in qualsiasi caso….staremo a vedere che genere di scoperte ci riserva il futuro, non ci resta che aspettare…!

  17. Max Petri 8 marzo 2012 at 21:27 - Reply

    “rubacchiando” da facebook, questa è l’immagine della rotonda di mortegliano: http://news.fundate.it/wp-content/uploads/2012/03/423975_3112647027104_1592268687_2560877_1154310460_n.jpeg

    • Gianpaolo 9 marzo 2012 at 11:37 - Reply

      Ho trovato, GOOGLE maps non è aggiornato. nello stesso link del prec post c’è foto di dove è stata costruita la nuova rotonda (quella incriminata).
      Chissà se gli abitanti della casa proprio sulla rotonda si sono accorti di qualcosa???
      Ho sentito di qualcuno passato proprio in quella rotonda quella sera tra le tra le 23 e le 00 e non ha visto nulla…
      E’ situata proprio sullo stradone direzione Palmanova o direzione rotonda grande per UDINE. Dalle descrizioni fatte mi sembrava proprio quest’ultima!
      Mi chiedo perchè di sera o di notte guardo sempre il cielo e dintorni per avere qualche prova e visione su qualcosa che non ci appartiene, o forse si, + di quello che sembra! Invece nulla il VUOTO….

  18. Matteo 5 giugno 2012 at 09:37 - Reply

    Tranquilli….Mortegliano è famoso per la ottima farina di polenta. L’ “UFO” era venuto a rifornirsi di farina in quanto sembra che sua moglie dovesse cucinare il baccalà alla vicentina!!
    ciao a tutti

  19. Ivo 16 gennaio 2013 at 03:52 - Reply

    Salve. Non sono un esperto ricercatore in materia, ma diciamo che sono abbastanza a conoscenza del mondo dei ricercatori. Data la mia età, ho conosciuto personalmente i “vecchi ricercatori” italiani, i nuovi mi sfuggono, ma solo perché sono tanti, e poi è giusto che ognuno cerchi col proprio sistema, l’importante sono i risultati.
    Una cosa che io non riuscirò mai a comprendere e desidererei che il Prof. Chiumiento di cui nutro da sempre stima, mi spiegasse come mai, da quello che io ho notato, è stato “tradito” in modo inspiegabile da suoi tantissimi collaboratori che gli si sono rivoltati contro, e questo non all’improvviso ma dopo anni o mesi di collaborazione. Stesso fenomeno è avvenuto col Prof. A. Malanga, e vi assicuro che anche questo signore è di un’umanità infinita. Perché? Io non so se riuscirò a saperlo, spero che la vostra generazione giunga alla verità. Vi assicuro che ho letto attentamente quasi tutto del caso in esame, e non mi meraviglia che vi siano ipotesi, opinioni contrastanti, ma mi meraviglia l’assalto nei suoi confronti, cioè del Prof.re Chiumiento, a quanto sembra proprio da suoi ex-collaboratori. Sarà per via del suo carattere? O per altri motivi? L’unica risposta per me inaccetabile è l’interesse economico o la fama, su questo presumo di avere ragione, guardando chi invece si è realmente arricchito vendendo libri frottole. Ottimo sito e ottimi argomenti. Complimenti e buon proseguimento.
    Ivo.

Rispondi »